martedì , 17 ottobre 2017
Ultimi articoli
Home » Adelmo per Libero Veleno » Tutto è pubblicità

Tutto è pubblicità

adelmo-per-libero-veleno

Elle DeGeneres ha scattato un selfie durante la notte degli Oscar e su Twitter ha superato il precedente record di condivisioni del selfie di Obama: una lesbica che batte un nero, non c’era riuscita nemmeno Hilary Clinton alle primarie dei Democratici. L’avevo trovata un’idea simpatica ma poi ho scoperto che era una vera e propria pubblicità per la Samsung. Poi ho visto “First Kiss” il video degli sconosciuti che si baciano che ha scatenato una pioggia di condivisioni sui social ma, tempo mezza giornata, si è scoperto che era lo spot di una linea d’abbigliamento, tra l’altro l’idea non è nemmeno tanto originale perché “sconosciuti che fanno roba” è il plot di quasi tutta la cinematografia porno, anche se in questo caso viene a decadere, materialmente, l’abbigliamento. Come faccio a distinguere ogni fatto eclatante come reale o pubblicità? Prendete l’aereo MH 370 della Malaysia Airlines, nessuno sa se è precipitato, inabissato o dirottato ma sono tutti d’accordo su una cosa: i cellulari dei passeggeri continuano a squillare, potrebbe essere benissimo la risposta pubblicitaria della Apple alla Samsung! Immagino lo slogan: “Sempre connessi. Anche in modalità aereo scomparso”. Pubblicità o realtà? Tutto un dubbio. Stavo guardando un video che mi sembrava parlasse di attrezzature da campeggio ma alla fine ho scoperto che era la réclame di un’azienda che produce profilattici vegani e di certo non ho capito come risolvono il problema che anche se il preservativo è vegano, il ripieno rimane di carne. Scusate, ma Renzi che annuncia l’aumento in busta paga dopo le elezioni europee non è pubblicità? Pubblicità pagata con un postdatato, inoltre. Anche avvenimenti reali diventano successivamente potenziali spot per i protagonisti. E’ il caso di Veronica Graf, la concorrente del Grande Fratello che ha pensato di sponsorizzarsi confessando di aver fatto un’orgia con Enoch e Mario Balotelli e un’altra ragazza, e poi sesso con Higuain, il tutto mentre era fidanzata con Taider (poveri interisti…) il che la innalza dalla categoria “zoccola” a quella di “preparatrice atletica”. Per carità, la signorina è libera di comportarsi come meglio crede, magari avrà pensato che “scopo promozionale” fosse un verbo al condizionale.

@AdelmoMonachese

Leggi anche

Guida illustrata ai candidati sindaco di Roma

 di Adelmo Monachese A Roma senza guide è facile perdersi per questo abbiamo preparato per …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi