venerdì , 18 agosto 2017
Ultimi articoli
Home » Cose che non fanno ridere » Mille miglia

Mille miglia

A 84 anni dalla prima storica edizione del ’27, è partita il 12 Maggio la
Mille Miglia 2011, gara di regolarità per auto costruite dal ’27 al ’57, che porterà in giro per l’Italia una
carovana di fantastiche vetture da corsa. Ogni anno, come consuetudine, la gara
prende in prestito da Sophia Loren il soprannome di museo viaggiante più prezioso del mondo. La maggior
parte delle auto sono ancora guidate dai loro proprietari storici, che non rinuncerebbero  a questo appuntamento per
niente al mondo. Un momento molto caratteristico è quello della punzonatura, durante la quale si svolge la
registrazione delle vetture con  l’assegnazione dei numeri di gara. Già che c’è, qualcuno si fa dare un’ultima sistematina alla dentiera prima della partenza.

Nota storica. La corsa fu interrotta nel ’57  quando,
in seguito a un pauroso incidente che coinvolse il pubblico (nove morti), la
Mille Miglia vide la fine. L’evento riprese solo dopo che le autopsie
condotte sui corpi, stabilirono che l’incidente non fu la vera causa del
decesso: morirono tutti contemporaneamente di vecchiaia.

Nell’edizione di quattri anni fa Prisca Taruffi, figlia di Piero, indimenticabile pilota che su
una Ferrari 315 S vinse proprio l’ultima sfortunata edizione, ha provato il brivido della gara. Anche lei, come
pilota, ha tentato di rifare la stessa gara con la macchina che fu di suo
padre. Quando le è stato chiesto quali siano le difficoltà maggiori nel guidare
un’auto così antica, ha risposto: “Non è tanto l’assenza del servosterzo,
quanto l’abituarsi alla puzza di piscio dei sedili”.

Adelmo Monachese

Leggi anche

Pasquetta con chi vuoi – La guida

Questo pezzo è contenuto nel libro I cuochi TV sono puttane di Adelmo Monachese, edito …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi