lunedì , 11 dicembre 2017
Ultimi articoli
Home » Notizie » La Pinacoteca comunale – ex mercato Ferrante Aporti – è realtà.

La Pinacoteca comunale – ex mercato Ferrante Aporti – è realtà.

Giunge così a termine la riconversione di quello che, per lunghi anni, è stato il mercato coperto sito in via Marchese De Rosa, oggetto, ricordiamo, di interventi di riqualificazione nell’ambito della linea di intervento A della misura 5.1 dei Programmi operativi regionali (“Riqualificazione plurifunzionale ed ecocompatibile degli spazi urbani”).

La CIVICA PINACOTECA  IL 9CENTO – questa la denominazione della nuova pinacoteca comunale – è una struttura a carattere socioculturale, consistente in un interrato, due piani ed uffici collegati.

Le sue sale ospiteranno il patrimonio di opere d’arte – compresi i materiali ubicati nei depositi – provenienti dal Museo Civico, di modo che  la nuova Pinacoteca comunale diventa parte integrante di quest’ultimo.

Un patrimonio di tutto rispetto, costituito dalla collezione di dipinti e sculture datate dal XII al XIX secolo, oltre ad una ricca ed interessante raccolta di opere del XX secolo, di proprietà dell’Ente,  il cui nucleo centrale è rappresentato da opere acquisite dal Comune nel corso degli anni grazie a donazioni e acquisti, nonchè pervenute attraverso i lasciti di opere in occasione delle mostre tenutesi, a  partire dagli anni Venti del Novecento, nella saletta del Pronao e,  a partire dalla metà degli anni Cinquanta, presso la Sala Grigia del Palazzetto dell’Arte.

Tutte le opere del XX secolo confluiscono oggi nella nuova sezione dedicata al Novecento, in ideale prosecuzione con la mostra, progettata e mai realizzata da Antonio Gambacorta nel 1980 (“Arte a Foggia dal 1900 al 1950”), seppure documentata da un prezioso catalogo.

Accanto ad artisti attivi prevalentemente in Puglia, trovano spazio maestri riconosciuti di livello nazionale , la cui fama, in alcuni casi, ha anche  varcato i confini italiani: Renato Guttuso, Giuseppe Bartolini, Remo Brindisi, Carlo Levi, Emanuele Cavalli, ed altri ancora, esponenti sia della corrente figurativa, che artefici sensibili alle più recenti sperimentazioni nel campo dell’astrattismo e dell’informale.

Senza dimenticare, infine, tre dei principali esponenti foggiani della ricerca artistica degli anni Ottanta: Vito Capone, Dario Damato e Ubaldo Urbano, i quali nei loro diversificati percorsi espressivi e linguistici testimoniano la vivacità culturale della città in cui hanno vissuto e tuttora operano.

Un altro tassello di primaria  importanza, come si vede, viene ad aggiungersi  al polo culturale e museale  di Foggia, conferendo maggiore visibilità al patrimonio culturale complessivo della città.

Il sindaco Ciliberti ha manifestato la sua soddisfazione:  “Questa Amministrazione  ha dato ancora una volta dimostrazione di saper ottimizzare la gestione degli spazi pubblici a vantaggio della città, tenendo fede fino in fondo  agli impegni assunti in materia di allargamento e coinvolgimento della collettività nelle attività che attengono alla cultura ed alla sua fruizione”.

Nel corso della serata gli studenti del Conservatorio  Umberto Giordano e dell’Accademia di Belle Arti  daranno vita ad una performance  con l’installazione sonora  Sinestesie, a cura delle cattedre di Musica Elettronica (prof. David Monacchi in collaborazione con Ettore Figliola), di Pittura (prof. Gianluca Ciccone) e di Percezione Visiva (prof.ssa Barbara Trombetta).

Sarà presentata, inoltre, l’esposizione temporanea  La libertà dell’arte, collettiva realizzata dagli ospiti della Casa Circondariale di Taranto,  che frequentano il Liceo  Artistico Statale  Lisippo.

Seguirà un concerto del soprano Rosa Ricciotti.

Leggi anche

Contest per disegnatori su sceneggiature di Marco Rincione

CONTEST  SHOWER SHOW – Novembre 2016 Il contest per disegnatori Shower Show è nato da …

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi