lunedì , 25 settembre 2017
Ultimi articoli
Home » headline » La musica degli iWolf, la coppia che spacca

La musica degli iWolf, la coppia che spacca

thevoice-iwolf

L’estate è alle porte con il suo carico di promesse di calore e colore ma un nuovo fenomeno ha preso vita: è partita da Foggia, e sta conquistando tutta l’Italia, un’ondata di freschezza che sembra non arrestarsi più. Niente paura per chi ha già prenotato le ferie, ci riferiamo alla freschezza musicale degli iWolfe, duo musicale (e anche nella vita) che ha in una fresca energia il loro marchio distintivo. Nel loro caso, però, è sbagliato associare freschezza con leggerezza ma, al massimo, leggiadria, il canale che hanno scelto per veicolare temi importanti. Ed è di scelte artistiche e professionali che abbiamo con Michele, l’iWolf alfa.

 

Come nascono gli iWolf? Quale è stato il momento in cui avete capito che la formula di coppia era quella vincente?

Gli iWolf nascono dai residui di una vecchia band Heavy Metal; della precedente band ero l’unico a voler fare della musica il mio mestiere, e ho pensato ad un duo con una personalità altrettanto forte quanto la mia: ed è così che mi sono rivolto a Cristina (Cristina De Vita, ndr), la vocalist e “angioletto vintage” degli iWolf. Abbiamo iniziato ad esibirci nei locali e in alcuni concorsi pugliesi, e confrontandoci con produttori a livello nazionale, è emerso che il gioco dei contrasti tra il mio stile più Rock, e quello della cantante più Pop, potesse essere la chiave vincente del progetto “iWolf”.

 

Il vostro singolo “Volontà popolare”, realizzato con la produzione artistica di Gianni Colonna e Luigi Caruso De Gennaro, sembra una canzone disimpegnata ma affronta temi molto caldi. Quali sono le reazioni che scatena quando la eseguite dal vivo?

Volontà popolare nasce proprio come pezzo di protesta verso la corruzione delle istituzioni Italiane, ed è diventata in breve tempo “la voce del popolo” anche grazie a Youtube; notevoli le oltre 60.000 visualizzazioni in meno di un mese, e devo dire che neanche noi ce l’aspettavamo. Lo stile “leggero” e molto orecchiabile ma con temi forti è il nostro stile: trattare temi forti con un “motivetto” leggero in modo da far arrivare il messaggio a tutti nel minor tempo possibile. Nei nostri concerti è uno dei brani più apprezzati, tanto che spesso lo eseguiamo come “Bis”. Non a caso è la “Volontà popolare”…

 

Alle spalle avete esperienze musicali differenti e stage con personalità importanti del mondo della musica, la cosiddetta “gavetta”, come vi ponete nei confronti dei talent show?

Credo che la gavetta nella carriera di un’artista sia d’obbligo; noi siamo cresciuti tanto grazie ai personaggi incontrati nei vari stages, tra tutti segnalo Andrea Rodini, produttore e vocal coach, da cui abbiamo imparato tanto sulla scrittura dei brani e non solo. Attualmente siamo seguiti da Gianni Colonna e Luigi De Gennaro, ed è una fortuna in un mondo musicale in cui nessuno scommette più sugli emergenti. Lo studio a casa, l’esperienza dal vivo, partendo dai pub e da piccoli palchi, sono passi fondamentali per diventare qualcuno un domani. Sui talent ci sarebbe tanto da dire: gli artisti che entrano sono “carne da macello”, quelli bravi non li prendono, perché l’anno successivo serve il ricambio, il ragazzetto/a di turno che viene idolatrato da milioni di teenagers con i paraocchi, che si lasciano convincere dai conduttori che la musica sia quella. Cercano più il personaggio che il talento, ancora meglio se ha una storia interessante da raccontare in tv, perfetto se poi, litiga con altri concorrenti e piange di fronte alle videocamere. Siamo per la gavetta e il duro lavoro, quello che ti fa essere qualcuno solo dopo tanta fatica, quindi non possiamo essere favorevoli ai talent.

 

E a proposito di duro lavoro: progetti  per l’estate?

Sicuramente tanti concerti dal vivo; è in cantiere un progetto live in trio con un batterista, e la stampa del nostro primo EP, un mini album di 4 tracce tra cui anche il singolo naturalmente. Ci sarà da divertirsi.

Non vediamo l’ora di metterci sulle nuove tracce di questo duo con le idee chiare, uno stile inconfondibile e un’energia contagiosa.

 

Adelmo Monachese

 

Video “Volontà polare”:

Pagina Facebook degli iWolf

Leggi anche

Pasquetta con chi vuoi – La guida

Questo pezzo è contenuto nel libro I cuochi TV sono puttane di Adelmo Monachese, edito …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi