martedì , 17 ottobre 2017
Ultimi articoli
Home » headline » Kit per scrittori poco ispirati

Kit per scrittori poco ispirati

Vi siete mai trovati a dover affrontare il temibile blocco dello scrittore? Che vi si incappi quando si deve finire un compito in classe, una relazione a lavoro o l’articolo su di un blog, questo terribile senso di paralisi ci coglie sempre all’improvviso, e la mente ci si apre su di un vuoto insostenibile.
Chi non si è trovato, almeno una volta, a riflettere senza successo sulle parole da usare, fissando un foglio bianco?

wb2.jpg
Il kit che vedete in queste foto è stato creato da una studentessa piuttosto ingegnosa proprio per dare una mano a chiunque soffrisse del blocco dello scrittore:

Lo scopo del Kit per il Blocco dello Scrittore è quello di offrire ai creativi, e non solo agli scrittori professionisti, un modo per concentrarsi ed alleviare il dolore causato dal blocco dello scrittore. Questi blocchi risolvono sia le difficoltà transitorie che il senso di sconfitta sciacciante e debilitante. Il Kit per il Blocco dello Scrittore offre, indipendentemente dalla gravità del disturbo, strumenti creati con lo scopo di ispirare ed incoraggiare lo scrittore

wb4.jpg

Tra questi strument c’è, ad esempio,i un dado da tirare per decidere da dove trarre l’isprazione (buttare giù flussi di coscienza senza senso, osservare la gente in un bar, eccetera) , block notes di ogni dimensione e persino delle matite premasticate:

Questa scatola contiene dodici matite pre-masticate, in questo modo ci siamo occupati per te dei tic nervosi e dei gesti che ti fanno perdere tempo. Quindi salta la parte in cui mastichi ed inizia a scrivere.

E per promuovere questo prodotto? Niente di più semplice, Elizabeth Dilk ha pensato anche a questo: basterà distribuire in caffè e bar (posti notoriamente frequentati dagli autori in crisi) dei tovagliolini di carta decorati con finti schizzi a matita, che appaiano proprio come scritti da qualcuno che soffra del suddetto blocco; occorrerà ovviamente stampare dall’altro lato del tovagliolo il logo del prodotto. Questo dovrebbe bastare per attirare l’attenzione di chi soffre del terribile disturbo, e per aiutarlo a superare un brutto momento.  (noantri)

Leggi anche

Pasquetta con chi vuoi – La guida

Questo pezzo è contenuto nel libro I cuochi TV sono puttane di Adelmo Monachese, edito …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi