mercoledì , 16 agosto 2017
Ultimi articoli
Home » Adelmo per Libero Veleno » Nazionale: per il dopo Conte idea Clarence Seedorf!

Nazionale: per il dopo Conte idea Clarence Seedorf!

di redazione

Seedorf ct

(Lanciammo questa proposta dopo il fallimento in Brasile della nazionale di Prandelli. All’epoca però ci voleva un nome forte per la panchina dell’Italia, Ancelotti rifiutò e venne scelto Antonio Conte che ha già annunciato il suo addio come ct perchè “mi manca allenare ogni giorno”. Come scusa per giustificare la voglia di tuffarsi nel mare di banconote che gli farà piovere addosso Abramovich al Chelsea, si classifica subito dopo quella di Shevchenko che andò sempre al Chelsea per “far imparare l’inglese ai miei figli”. Sorge il dubbio: Abramovich impone nei contratti l’obbligo da parte del contraente di inventare scuse ridicole per annunciare il loro trasferimento ai blues? Ma questo è un altro discorso. Il nostro endorsement per Seedorf è rimasto fino ad ora inascoltato ma speriamo che ora i tempi siano più maturi)

Dopo un mondiale fallimentare come un puttan tour con Malgioglio, l’Italia del calcio è rimasta senza capo, essendo sempre stata senza coda, e l’interesse nazionale si è spostato dalla formazione da mandare in campo ai pronostici per il nuovo presidente della Federcalcio e il nuovo coach. I migliori allenatori nostrani sono fuori portata: Ancelotti allenerà la squadra più ricca del mondo,
per lui la nazionale non sarebbe un semplice declassamento, sarebbe una pena detentiva. Lippi in Cina sta finendo di firmare gli autografi della sua prima conferenza stampa iniziata nel 2012, finirà tra 8 anni. Visto che ce lo ripetiamo da anni che l’Italia è diventata una rappresentativa modesta, ecco una modesta proposta in otto punti per promuovere la candidatura di Clarence Seedorf come nuovo commissario tecnico della nazionale italiana.

1) Prima di essere chiamato dal Milan per un lavoro a quattro mesi come fosse una centralinista qualunque, in Brasile faceva grandi cose dentro e fuori dal campo. Ce ne renderemo conto tra vent’anni, quando la Serie A verrà investita da un’ondata di campioncini che si chiameranno tutti Sedorfinho.

2) Seedorf nel Milan ha fatto meglio dei predecessori, senza avere Thiago Silva o Ibrahimovic e dovendosi arrangiare con Honda e Costant, quindi è già abituato ad allenare scarti di magazzino.

3) Parla in italiano correttamente, cosa che non si può dire per tutti i c.t. avuti fino ad ora. Avete sentito i commenti tecnici di Trapattoni in Rai?

4) Non è vero che non abbiamo mai avuto allenatori stranieri: ci sono stati già Herrera e Foni. E anche se gli altri venivano dall’Italia alla fine sono stati mandati tutti allo stesso Paese.

5) Al momento non guadagna tanto come Spalletti e Mancini, che hanno uno stipendio talmente alto che la Federazione se la potrebbero comprare con tutto il centro tecnico di Coverciano e rivalutarlo come agriturismo.

6) Se nei pochi mesi che ha lavorato nel Milan ha litigato con tutti i vertici o è una brava persona o è l’anticristo. In entrambi i casi, va bene.

7) I giocatori del Milan ne hanno parlato male. Significa che ha cercato veramente di cambiare qualcosa nelle menti notoriamente poco sveglie dei giocatori. Magari ha solo cercato di insegnargli a fare il sudoku.

8) Con lui in giro per il ritiro della Nazionale col c***o che i calciatori si porterebbero mogli e fidanzate al seguito.

Estratto del libro “I cuochi TV sono puttane” di Adelmo Monachese (Rogas Edizioni, pp. 163, 13 euro)

HEADER-I-CUOCHI-TV

Leggi anche

Pasquetta con chi vuoi – La guida

Questo pezzo è contenuto nel libro I cuochi TV sono puttane di Adelmo Monachese, edito …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi