martedì , 12 dicembre 2017
Ultimi articoli
Home » headline » Il lato positivo del lato negativo o del perché non so leggere l’Atlante delle nuvole

Il lato positivo del lato negativo o del perché non so leggere l’Atlante delle nuvole

Il Papa Franc’è. Silvio, tant’è

Quella del 24 e 25 Febbraio è la seconda consultazione elettorale consecutiva in cui il partito a cui do il mio voto non entra in Parlamento. Per il nuovo Papa avevo il presentimento che sarebbe stato scelto un italiano. Per “Cloud Atlas” auspicavo di tutto cuore una cascata di Oscar come le rose che piovono sul matador ben voluto dalla folla.
Aggiungendo che a Settembre prevedevo una Roma da scudetto, è evidente che ho dei grossi deficit in capacità analitiche e di previsione. Perché? Dove sbaglio? Con tutta probabilità confondo quello che vorrei che fosse con quello che probabilmente sarà, ma anche questa è una previsione e anche questa, essendo stata partorita dalla mia mente, al 90% è sbagliata. Eppure mi sentivo vicino alla comprensione della soluzione delle situazioni sopra elencate, non nei fatti ma nelle macro dinamiche. Ho agito come uno squalo che gira intorno alla preda per ore e quando l’addenta si accorge di aver morso la carcassa di un copertone, ho fatto tutto per bene tranne una sola varabile, piccola e decisiva.
Vado dal barbiere meno di quanto dovrei, ci sono stato l’altro giorno ed ho capito che è lì che si può attingere al senso delle cose, se si sa interpretare il linguaggio degli Oracoli2013. Spiego: ero sotto i ferri decespugliatori quando nel dibattito su conclave, fede e valori dal divanetto numero uno, un signore con una barbetta che se la sarebbe potuta tenere ancora una settimanella ma che era in possesso di una storia troppo importante per non recarsi nel luogo preposto alla condivisione, si sente questa: “Ho sentito in televisione che uno dei cardinali francesi che deve partecipare al conclave c’ha la pedofilia”, il silenzio dello studio gli ha permesso di esprimere meglio il suo concetto: “Questo qua, insomma, partecipa al conclave e c’ha un’associazione pedofila”.
Quella che all’inizio sembrava una reiterata approssimazione linguistica, non poté che offrirci degli spunti di riflessione con la sfumatura alta. Primo quesito: pedofilia, malattia o perversione? Secondo quesito, se in una curia, una parrocchia, una diocesi, c’è anche un solo prete che si è macchiato di atti di pedofilia ed esso viene nascosto, spostato, coperto, non è tutta quella curia, parrocchia, diocesi, un’associazione pedofila?
“Hai bisogno di una strategia, scegli la tua strategia” ripete il al protagonista de “Il lato positivo”, un film sui loser, su chi ha perso non un’epica sfida eroica, non Apollo Creed, un film su chi ha perso e perde ogni giorno, chi è costretto a rivedere le stime delle proprie aspettative e, nella gara del riscatto vince anche con un voto sotto la media. Ragazzi,  non c’è più Patrick Swayze a insegnarci come si fa il volo dell’angelo. Oggi, anche i voli degli angeli subiscono le turbolenze.

Ho sbagliato previsioni e ne sbaglierò ancora, alcune le azzecco, ma c’è un bel detto sulla saggezza che or non mi sovviene. Le sconfitte bisogna prenderle con approccio zen. Nel caso dei tifosi milanisti, quattro a zen.
Adelmo Monachese
***
Ascolto consigliato durante la lettura di questo articolo:
Titolo: Loser
Album: Mellow gold (1993)
Artista: Beck
Nell’articolo sono usate volontariamente e consapevolmente le D eufoniche.

Leggi anche

Pasquetta con chi vuoi – La guida

Questo pezzo è contenuto nel libro I cuochi TV sono puttane di Adelmo Monachese, edito …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi