mercoledì , 13 dicembre 2017
Ultimi articoli
Home » Adelmo per Libero Veleno » Gli A-Team della Laguna

Gli A-Team della Laguna

adelmo-per-libero-veleno

La matematica non è un’opinione, la geografia a quanto pare sì. Ventiquattro separatisti veneti vengono arrestati per aver costruito un carro armato modificando un escavatore che, ai loro piccoli occhi, sarebbe servito per un’azione dimostrativa. I peggiori terroristi della storia: i primi a voler ricavare valenza militare da un mezzo agricolo con una trovata alla A-Team (telefilm al quale devono essersi ispirati), mentre tutti i terroristi del mondo, attrezzati delle armi più moderne e micidiali che esistano, cercano di passare inosservati come poveri agricoltori. Se volevano dare vita ad una mossa eclatante con probabili sviluppi violenti ma senza disponibilità di mezzi, invece della ruspa-armata in Piazza San Marco avrebbero potuto portare una vecchia stronza alla guida del Suv di suo marito e minacciare di farle fare un’inversione a U.
In un’intercettazione uno di loro si dice fiducioso dell’arrivo della mafia. Cosa si aspettavano? Forse il carburante per il trattore da guerra. Purtroppo per loro è stata sgominata l’organizzazione mafiosa-petrolifera della famiglia Cosentino. “Q8 sono io” diceva uno dei Cosentino, aumentando la confusione geografica: prima i criminali si sostituivano allo Stato in cui abitavano, ora assumono su se stessi lo status di ambasciata fisica di altri paesi, un emirato arabo in carne e ossa. Naturale poi che Google Street View faccia danni in giro per l’Italia, in questi giorni gli è stata recapitata una multa da un milione di euro risalente al 2010, se Equitalia applicasse lo stesso criterio che applica per i comuni mortali, per una multa a Google con due anni di ritardo sui pagamenti dovrebbe pignorargli almeno la sezione Immagini. La motivazione della sanzione, inoltre, potrebbe creare un precedente: le auto di Google hanno fotografato tutta l’Italia e gli italiani senza rispettarne la privacy, con questo criterio però dovremmo multare anche tutti i turisti cinesi. Il mondo è diventato troppo piccolo, e le missioni nello spazio si moltiplicano e con loro la confusione: una missione italiana ha trovato in Encelado, una delle più piccole lune di Saturno, un oceano potenzialmente capace di ospitare la vita. Visto che la missione è partita dalla Sapienza di Roma, se l’acqua si rivelerà potabile questo renderà l’oceano lunare una propaggine degli acquedotti di Roma? La scoperta ha attirato i complimenti dalla comunità scientifica internazionale ma rimane il dubbio che quelli della Sapienza non abbiano mandato un’esplorazione a 930.402.129.309 chilometri di distanza per cercare altre forme di vita ma altre forme di parcheggio.

@AdelmoMonachese

Leggi anche

Guida illustrata ai candidati sindaco di Roma

 di Adelmo Monachese A Roma senza guide è facile perdersi per questo abbiamo preparato per …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi