martedì , 12 dicembre 2017
Ultimi articoli
Home » headline » Contest per disegnatori su sceneggiature di Marco Rincione

Contest per disegnatori su sceneggiature di Marco Rincione

CONTEST  SHOWER SHOW – Novembre 2016

Il contest per disegnatori Shower Show è nato da un’idea di Marco Rincione, scrittore siciliano che a Settembre 2015 ha iniziato la collaborazione con il fratello fumettista, Giulio, sfociata nell’apprezzatissima serie Paperi, di cui potete leggere molto on line ma di cui noi vi vogliamo segnalare un accurato articolo del sito Lo Spazio Bianco che potete leggere qui.

Shower Show è il titolo del contest nonché della minisceneggiatura che i partecipanti dovranno illustrare. E’ proprio Marco ad aver scritto il bando, le regole, i commi, gli emendamenti e i lemmi (non è vero, è tutto molto semplice) che potrete leggere qui di seguito. Un consiglio: non immaginatevelo come Brad Pitt che enumera le regole del Fight Club in Fight Club, che anche basta così… iniziate a mettere in moto la fantasia, vi servirà se vorrete far colpo sullo sceneggiatore del fumetto più figo dell’anno! Quindi da ora immaginate che sia Marco stesso a parlarvi.

Marco in Cosplay di PaperUgo ci illustra (uno sceneggiatore che illustra..ah ah ah) il contest
Marco in Cosplay di PaperUgo ci illustra (uno sceneggiatore che illustra..ah ah ah) il contest.

Si tratta di un gioco con uno o più vincitori e un podio, ma non ci sono premi.

COME PARTECIPARE
Il contest è aperto a tutti. Per partecipare basta illustrare e letterare la sceneggiatura (che si trova alla fine di questo post) e inviarla.

REGOLE E TEMPI
– Le illustrazioni (JPEG, colore o B/N) devono essere ben leggibili: Facebook abbassa di molto la qualità dell’immagine postata, quindi regolatevi di conseguenza. Potete modificare, reinterpretare del tutto la sceneggiatura fatto salvo il senso dell’ambientazione e il testo integrale.
– Le illustrazioni devono essere inviate per email a marco.rincione@virgilio.it (oggetto: CONTEST) indicando, nel corpo mail, il nome/nickname utilizzato su Facebook per permettere tag e contatti. Non è necessario essere “amici” per partecipare, l’email permette una comunicazione più libera.
– Aprirò un album di foto nel mio profilo dedicato al contest durante la prima settimana di novembre 2016 (quindi è inutile, ma non vietato, che spediate i vostri lavori prima del 1/11; comunque potete farlo) e posterò, man mano che le ricevo, le vostre illustrazioni (accetto nuove proposte per tutta la durata del gioco). Qualora io non potessi taggarvi per problemi di privacy, vi contatterò via email (per dirvi di taggarvi voi stessi).
– Le votazioni avverranno in likes e rimarranno aperte per tutto il mese di novembre. Potete promuovere la vostra illustrazione condividendola e facendo un lecito spam (io non voterò, ma condividerò l’album intero più volte).
– Il 1/12/2016 ripubblicherò il 3°, il 2° e il 1° classificato separatamente.
– Per domande e questioni sul contenuto della sceneggiatura, utilizzare la sezione dei commenti di questo post (evitate PM perché potrei non vederli).    – Ma ora…

power

SHOWER SHOW (4 vignette)
1 – Ci troviamo all’interno di un box doccia. Di fronte a noi (siamo in soggettiva) vediamo la manopola dell’acqua. Una mano (di quinta, in basso a sinistra, come se fosse la nostra ma non è detto che lo sia) si avvicina a essa per aprire l’acqua.
DIDA: Benvenuto alla macchina, figliolo. La macchina della pulizia. Hai bisogno di pulizia.

2 – Ravvicinata sul soffione della doccia (rivolto leggermente a sinistra) che getta acqua molto calda a tutta pressione.
EFFETTO SONORO: Fsss
DIDA: Pulizia dal mondo, dalle facce della gente. Da lacrime invisibili che non smetti di ingoiare.

3/4 – Ecco quella difficile. Striscia doppia finale. La prospettiva è sempre soggettiva, guardiamo piedi e gambe nella doccia dall’alto (evitate pudenda: Facebook potrebbe interpretarle come apologia di fascismo). Lo scarico è in basso a destra. L’acqua continua a scorrere, ma sul piatto doccia notiamo altre cose: due bulbi oculari (interi, sferici, con nervi), due orecchie mozze, denti con radici, un naso. Tutte queste parti del corpo perdono sangue che si mescola all’acqua della doccia e va giù per lo scarico in basso a destra.
DIDA1 (in alto a sx): Non aver paura: dura pochi minuti, poi torni come nuovo. Pronto a vedere, udire, percepire…
DIDA2 (poco sopra lo scarico): … il tempo che sprechi e che non torna più.

***

Non vi resta che darvi da fare come vi consigliamo noi e i Power Rangers (che ci fanno sapere che usciranno con il loro film nel 2017, qui il trailer. )

Leggi anche

Pasquetta con chi vuoi – La guida

Questo pezzo è contenuto nel libro I cuochi TV sono puttane di Adelmo Monachese, edito …

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi